Società trasparente

I documenti, le informazioni e i dati di ZeroC relativi alle norme in materia di trasparenza

Atti di carattere normativo e amministrativo generale

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza 2024 - 2026

808.64 kB

Statuto

3454.76 kB

Statuto in formato aperto

44.42 kB

Codice Etico e di comportamento

1203.1 kB

Documentazione specifica di settore

Documentazione specifica di settore

Normativa Regionale in materia di rifiuti

Consiglio di Amministrazione

nominato dall'Assemblea dei Soci del 20 aprile 2023

 

Estratto delibera di nomina e compensi

19803.24 kB

Presidente - Barbara Mancari

Curriculum Vitae

617.21 kB

Art. 20 D.lgs 39/2013

353.47 kB

Art. 14 D.lgs n.33/2013

177.57 kB

Situazione reddituale patrimoniale

355.28 kB

Dichiarazione dei redditi

228.39 kB

Amministratore Delegato - Tommaso Bertani

Curriculum Vitae

56.77 kB

Art. 20 D.lgs 39/2013

211.65 kB

Art. 14 D.lgs n.33/2013

157.16 kB

Situazione reddituale patrimoniale

360.8 kB

Consigliere Marco Sacchi

Curriculum Vitae

106.86 kB

Art. 20 D.lgs 39/2013

2778.15 kB

Art. 14 D.lgs n.33/2013

1999.06 kB

Situazione reddituale patrimoniale

9308.8 kB

Dichiarazione dei redditi

178.7 kB

Collegio Sindacale

Nominato con delibera dell'Assemblea dei Soci del 29/05/2023 sino all’approvazione del bilancio al 31.12.2025.

Per gli atti e le relazioni dell'organo, si rinvia alla pagina dei bilanci.

PRESIDENTE - Dott. GIUSEPPE NICOSIA - CV

84.72 kB

SINDACO EFFETTIVO - Dott.ssa ROSA MARIA LO VERSO - CV

19651.45 kB

SINDACO EFFETTIVO - Dott. ANTONIO DOMENICO ROMEO - CV

78.08 kB

In relazione al compenso da attribuire ai componenti del Collegio Sindacale l’Assemblea dei Soci ha deliberato di fissare in euro 14.000,00 annui il compenso del Presidente, in euro 9.000,00 annui il compenso degli altri membri del Collegio Sindacale.
La revisione legale dei conti è svolta dalla società̀ BDO Italia S.p.A.

Comitato di Controllo Analogo

Il Comitato di Controllo Analogo è stato costituito in data 31 marzo 2023 a seguito dell'approvazione del nuovo Statuto della Società.

Il Comitato è composto dai Sindaci di tutti i comuni soci o dai delegati dei Sindaci dei comuni soci stessi.

Il suo ruolo è quello di esercitare funzioni di indirizzo strategico ai fini del controllo analogo e congiunto sulla gestione dei servizi oggetto di affidamento diretto da parte degli enti pubblici territoriali soci.

Regolamento

157.31 kB

ODV

Nominato, in composizione monocratica, con delibera del Consiglio di Amministrazione del 06/07/2023 sino all’approvazione del bilancio al 31.12.2025

PRESIDENTE - Dott. Fabrizio Ventimiglia

208.17 kB

Contatti

Email: odv@zeroc.green

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Stato attuale: non sono state adottate sanzioni.

Organigramma

Organigramma

101.16 kB

Direzioni e Uffici

Pagina in aggiornamento

Contatti

Tel: 02.22476160
Fax:02.2485370
Email: info@zeroc.green
PEC: zeroc@legalmail.it

Archivio

Amministratori cessati

Bertani - Estratto delibera nomina

38.45 kB

Bertani Curriculum vitae

56.77 kB

Bertani - Art.20 decreto n. 39

199.74 kB

Lanuzza - Atto di nomina

10556.61 kB

Lanuzza - Art. 20 D.lgs 39 - 2022

171.47 kB

Lanuzza - Art. 20 D.lgs 39 - 2021

98.33 kB

Atto nomina originaria

179.96 kB

Atto rinnovo mandato (esercizi sociali 2015-2017)

129.54 kB

Atto rinnovo mandato (esercizi sociali 2018-2020)

2149.62 kB

Dichiarazione Cipriano 2015

44.58 kB

Dichiarazione Cipriano 2016

51.73 kB

Anglese - Atto nomina

23632.9 kB

Anglese - CV

141.61 kB

Organigramma salute e sicurezza

Organigramma salute e sicurezza

107.79 kB

Consulenti e Collaboratori

Pagina aggiornata in data 31/05/2024

Lista Consulenti e Collaboratori 2024

13.39 kB

Lista Consulenti e Collaboratori 2023

14.15 kB

Lista Consulenti e Collaboratori 2022

13.68 kB

Lista consulenti e collaboratori 2020-2021

19.58 kB

Giuseppe Nicosia CV

84.72 kB

Antonio Domenico Romeo CV

78.08 kB

Rosa Maria Lo Verso CV

19651.45 kB

Elena Bardelli CV

343.5 kB

Giovanni Chiodi CV

847.13 kB

Pietro Bernava CV

166.96 kB

Antonio Scotto Di Carlo CV

475.52 kB

Avv. Pietro Caruso

2259.38 kB

Avv. Francesco Camilletti

416.62 kB

Serse Comandù CV

170.25 kB

Augusto Sbarufati CV

197.35 kB

Sergio Tambini CV

117.18 kB

Alessandro Ranzini CV

161.28 kB

Gianluca Ronzio CV

27.18 kB

Petronilla Di Biase CV

217.41 kB

Giulio Tedeschi e Eugenio De Chiara Bernoni CV

1218.47 kB

Eduardo Galardi CV

96.1 kB

Maura Silva CV

111.48 kB

Avv. Lezzi Osborne & Clarke - CV

700.05 kB

CV Notaio Sormani

1804.48 kB

Presentazione Zeta Service

79.71 kB

Dirigenti

Dirigenti

Attualmente nella società non ci sono dirigenti.

Personale in servizio

Dipendenti al 31/12/2023

n. 27 

Costo complessivo del personale

€ 1.589.252 (dato aggiornato al 31/12/2023)

Tassi di assenza trimestrali

Tassi di assenza trimestrali

I trim. 2024: 5,91%

II trim. 2023: 5,53%

III trim. 2023: 6,25%

IV trim. 2023: 9,31%

Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti

Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti (dirigenti e non dirigenti)

Al 31/05/2024 non risulta alcun incarico conferito e autorizzato a dipendenti (dirigenti e non dirigenti).

Contrattazione collettiva

Contratto collettivo nazionale di lavoro applicato

UTILITALIA

Contrattazione integrativa

Accordo premio di risultato

1095.31 kB

Performance

Sezione aggiornata al 31 maggio 2024

Accordo premio di risultato

In corso di sottoscrizione l'accordo 2024

Accordo Premio di Risultato 2023

196.09 kB

Ammontare complessivo dei premi

Totale premio erogato: € 47.541,16

Selezione del personale

Regolamento assunzioni

234.27 kB

Alla data del 31 maggio 2024 non sono state effettuate selezioni del personale

Archivio

Avviso pubblico - Nomina Amministratore Unico - 2020

273.13 kB

Avviso ricerca personale - Operatore Di Produzione - 2020

254.19 kB

Esito selezione - Operatore Di Produzione - 2020

204.61 kB

Avviso ricerca personale - Operatore Di Produzione Apr - 2019

447.25 kB

Esito selezione - Operatore Di Produzione Apr - 2019

22.7 kB

Avviso ricerca personale - Operatore Di Produzione Feb - 2019

1914.12 kB

Esito selezione - Operatore Di Produzione Feb - 2019

35.3 kB

Società ed enti partecipati

Società ed enti partecipati

La società non detiene partecipazioni in alcuna società o ente.

Attività e procedimenti

Per il dettaglio si veda https://www.zeroc.green/progetto 

Attività e procedimenti

La sezione non è applicabile alla società.

Informazioni sulle singole procedure

Adempimenti 2023

21.73 kB

Adempimenti 2022

59 kB

Adempimenti 2021

162.88 kB

Adempimenti 2020

274.84 kB

Adempimenti 2019

340.99 kB

Adempimenti 2018

395.08 kB

Adempimenti 2017

546.99 kB

Adempimenti 2016

813.02 kB

Informazioni sulle singole procedure (documenti)

Per ricercare le informazioni presenti sul Portale Acquisti, inserire come "ente appaltante" la società Zeroc S.p.A.

Atti relativi alla programmazione di lavori, opere, servizi e forniture

Per il 2023 non sono previsti investimenti.

Si veda sezione Biopiattaforma https://www.zeroc.green/progetto

Resoconti della gestione finanziaria dei contratti al termine della loro esecuzione

Resoconti della gestione finanziaria dei contratti al termine della loro esecuzione

Per i Resoconti della gestione finanziaria dei contratti si veda la sotto-sezione "Informazioni sulle singole procedure."

Affidamenti diretti in somma urgenza

Affidamenti diretti in somma urgenza

nessuno (dato aggiornato al 30.06.2023)

Bandi di gara chiusi

Fornitura scambiatore fumi/fumi per la linea B dell’impianto di Termovalorizzazione RSU di Sesto San Giovanni (MI)

Via Manin, 181 – importo stimato 200.000,00 – CIG 69933853DE

176.32 kB

Servizio di ispezione e riparazione del rivestimento in Inconel dei generatori di vapore A/B/C del termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani di Sesto San Giovanni

Importo presunto euro 130.000,00 compresi oneri di sicurezza per euro 10.000,00 – CIG 67544826DF

191.54 kB

Servizio di ispezione e riparazione del rivestimento in Inconel dei generatori di vapore A/B/C del termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani di Sesto San Giovanni

Importo presunto euro 130.000,00 compresi oneri di sicurezza per euro 10.000,00 – CIG 6721205D4

32855.85 kB

Servizio di manutenzione rivestimento in ebanite delle torri di lavaggio primarie dell’impianto di Termovalorizzazione RSU di Sesto San Giovanni (MI) Via Manin, 181

Importo stimato di Euro 95.000,00 compresi oneri per la sicurezza Euro 8.000,00 – CIG 6721186226

216.15 kB

Interventi di adeguamento delle opere fognarie a servizio dell’area dei rifiuti solidi urbani del termovalorizzatore di CORE SPA site in Sesto San Giovanni (MI), Via Manin 181

Importo presunto euro 462.284,28 oltre oneri di sicurezza per euro 10.362,32.

40550.19 kB

Procedura ristretta art.61 Dlgs 50/2016 per servizi assicurativi All Risks Danni Diretti e Indiretti

3678.34 kB

Fornitura di barrotti per le griglie dei forni dell’impianto di termovalorizzazione

R.S.U. di Sesto S. Giovanni (MI), in via Manin 181 - CIG 6704293D97 – rif. 16/RDO/013 del 24/05/16.

25.55 kB

Appalto per Servizio di manutenzione triennale dei materiali refrattari dei forni di incenerimento e delle caldaie presso l’impianto di termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani di CORE sito in Sesto S. Giovanni

Procedura aperta europea ai sensi degli artt. 54 comma 2 e 82 del D. Lgs. 163/2006 e art. 286 D.P.R. 207/2010, Importo presunto euro 610.000,00 compresi oneri di sicurezza euro 10.000,00. CIG 6358067ADC – CPV 45259000-7.

7561.13 kB

Appalto per “Servizio quadriennale di pulizie industriali e facchinaggio per l’impianto di termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani di Sesto San Giovanni”

Procedura aperta europea ai sensi dell’art. 56 lett. a) del D. lgs 163/2006. Importo presunto euro 730.000,00 compresi oneri di sicurezza euro 10.000,00. CIG 65024149C6 – CPV 90910000-9

3451.75 kB

Appalto biennale del servizio di “movimentazione, caricamento, trasporto e smaltimento/recupero rifiuti speciali dell’impianto di termovalorizzazione RSU di Sesto San Giovanni”

Codice CIG Lotto A 63519334EE _ Codice CIG Lotto B 6351963DAD

11478.07 kB

Appalto per “Servizio quadriennale di pulizie industriali e facchinaggio per l’impianto di termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani di Sesto San Giovanni”

Procedura aperta europea ai sensi degli artt. 54 comma 2 e 82 del D. lgs 163/2006 e art. 286 D.P.R. 207/2010. Importo presunto euro 730.000,00 compresi oneri di sicurezza euro 10.000,00. CIG 6250607412 CPV 90910000-9

9905.74 kB

Appalto per “Servizio biennale di pulizie degli uffici e dei locali civili all’interno dei locali per le aree di pertinenza CORE site Sesto San Giovanni (MI)”

Procedura aperta e con il criterio dell’offerta più bassa ai sensi art. 54 comma 2, art. 82 del D.Lgs 163/2006 e art. 286 DPR n.207/2010. Importo presunto euro 140.000,00 compresi oneri di sicurezza per euro 10.000,00. CIG 6188904D22  CPV 90919200-4

11930.74 kB

Servizio triennale di formazione dei ponteggi per l’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti solidi urbani di Sesto San Giovanni

Cottimo fiduciario ai sensi dell’art. 125 del D.lgs 163/2006. Importo presunto euro 130.000,00 compresi oneri di sicurezza per euro 10.000,00, CIG 6246379304 CPV 45262120-8

3830.16 kB

Servizio di manutenzione triennale ordinaria e straordinaria delle coibentazioni termoisolanti delle apparecchiature dell’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti solidi urbani di Sesto San Giovanni

Cottimo fiduciario ai sensi dell’art. 125 del D.lgs 163/2006. Importo presunto € 130.000,00 compresi oneri di sicurezza. CIG 6246378231 CPV 45259000-7

3696.48 kB

Appalto per “Servizio triennale di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti e delle apparecchiature elettriche presso l’impianto di termovalorizzatore dei rifiuti solidi urbani di CORE site in Sesto San Giovanni (MI)”

Procedura aperta e con il criterio dell’offerta più bassa ai sensi art. 54 comma 2, art. 82 del D.Lgs 163/2006 e art. 286 DPR n.207/2010. Importo presunto euro 190.000,00 compresi oneri di sicurezza per euro 10.000,00. CIG 6273360C6E CPV.50711000-2

3101.54 kB

Concessioni e partenariato pubblico privato

Concessioni e partenariato pubblico privato

Al momento non sono presenti concessioni o accordi

Affidamenti in house

Affidamenti in house

La società non detiene partecipazioni in altri enti/ società

PNRR

PNRR

Al 30/06/2023 La società non ha partecipato a bandi PNRR

Avviso risultati procedura negoziata senza bandi

Per ricercare le informazioni presenti sul Portale Acquisti, inserire come "ente appaltante" la società Zeroc S.p.A.

Fase Esecutiva

Informazioni

9.55 kB

Sovvenzioni e contributi

Sovvenzioni e contributi

La Società non concede sponsorizzazioni, contributi o erogazioni liberali

Bilanci

Pagina aggiornata in data 27/05/2024

Bilancio - 2023

144.93 kB

Bilancio 2022

126.17 kB

Bilancio 2021

698.06 kB

Bilancio 2020

4308.7 kB

Bilancio 2019

3426.14 kB

Bilancio 2018

6784.86 kB

Bilancio 2017

1463.75 kB

Bilancio 2016

617.39 kB

Bilancio 2015

683.47 kB

Bilancio 2014

1105.58 kB

Bilancio 2013

406.99 kB

Bilancio 2012

402.9 kB

Bilancio 2011

389.19 kB

Bilancio 2010

421.19 kB

Bilancio 2009

419.96 kB

Bilancio 2008

438.06 kB

Bilancio 2007

489.25 kB

Relazioni ai sensi dell’art. 6 del Dlgs 19 agosto 2016 n. 175

Relazione ai sensi dell'art. 6 del Dlgs 19 agosto 2016 n.175 - 2023

199.62 kB

Relazione ai sensi dell’art.6 del Dlgs 19 agosto 2016 n.175 – Anno 2022

61.44 kB

Relazione ai sensi dell’art.6 del Dlgs 19 agosto 2026 n.175 – Anno 2021

193.55 kB

Relazione ai sensi dell’art.6 del Dlgs 19 agosto 2026 n.175 – Anno 2020

116.05 kB

Relazione ai sensi dell’art.6 del Dlgs 19 agosto 2016 n.175 – Anno 2019

110.24 kB

Relazione ai sensi dell’art.6 del Dlgs 19 agosto 2016 n.175 – Anno 2018

69.17 kB

Relazione ai sensi dell’art.6 del Dlgs 19 agosto 2016 n.175 – Anno 2017

40.09 kB

Relazione ai sensi dell’art.6 del Dlgs 19 agosto 2016 n.175 – Anno 2016

51.29 kB

Provvedimenti del Comitato di controllo analogo

Presa d'atto del Budget

105.18 kB

Estratto Statuto

137.17 kB

Pagina aggiornata in data 27/05/2024

Beni immobili e gestione del patrimonio

Patrimonio immobiliare

In data 03/09/2020 è stato concluso il contratto di cessione di tutti gli asset immobiliari di CORE S.p.A. in favore di Cap Holding S.p.A. con effetti reali a decorrere dal 31.03.2021.

Canoni di locazione o affitto

Al 27 maggio 2024 non sono presenti canoni di locazione o di affitto versati o percepiti.

Per la relazione degli organi di revisione si veda sotto-sezione Bilanci.

Rilievi Corte dei Conti - Pubblicazione solo in caso di evento (aggiornamento al 27/05/2024)

Organismi indipendenti di valutazione, nuclei di valutazione o altri organismi con funzioni analoghe

L'attività della Società è in fase di sviluppo, considerata anche la struttura organizzativa non è presente un OIV o un altro organismo con funzioni analoghe, pertanto l'attestazione viene rilasciata dal RPCT

Attestazione dell'OIV o di altra struttura analoga nell'assolvimento degli obblighi di pubblicazione - 2024

25.57 kB

Attestazione dell'OIV o di altra struttura analoga nell'assolvimento degli obblighi di pubblicazione - 2023

4.29 kB

Griglia di rilevazione - 2023

21.2 kB

Archivio

Attestazione dell'OIV o di altra struttura analoga nell'assolvimento degli obblighi di pubblicazione - 2022

336.22 kB

Griglia di rilevazione - 2022

30.15 kB

Scheda di sintesi - 2022

298.14 kB

Attestazione dell’OIV o di altra struttura analoga nell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione - 2021

379.28 kB

Griglia di rilevazione - 2021

188.48 kB

Scheda di sintesi - 2021

324.98 kB

Attestazione dell’OIV o di altra struttura analoga nell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione - 2020

194.58 kB

Griglia di rilevazione - 2020

36.35 kB

Scheda di sintesi - 2020

157.36 kB

Attestazione dell’OIV o di altra struttura analoga nell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione - 2019

138.51 kB

Griglia di rilevazione - 2019

83.84 kB

Scheda di sintesi - 2019

170.22 kB

Attestazione dell’OIV o di altra struttura analoga nell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione - 2018

83.17 kB

Griglia di rilevazione - 2018

64 kB

Scheda di sintesi - 2018

127.34 kB

Standard di qualità

Per garantire standard elevati di prestazione dei servizi ZeroC SpA ha adottato un “Sistema di Gestione Integrato”.

Delibera 387/2023/R/rif ARERA

La Società si impegna a garantire il monitoraggio e la trasparenza sull’efficienza della raccolta differenziata e sugli impianti di trattamento dei rifiuti urbani come da normativa ARERA

Delibera 444/2019/R/rif ARERA

La Società si impegna a garantire il monitoraggio e la trasparenza sull’efficienza della raccolta differenziata e sugli impianti di trattamento dei rifiuti urbani come da normativa ARERA

Class action - (la sezione viene aggiornata solo in caso di variazioni)

Class action

Nessuna class action sino al 31 maggio 2024.

Costi contabilizzati

Prospetto Costi

9.81 kB

Liste di attesa

Non ricorre la fattispecie

Servizi in rete all'utente

Non ricorre la fattispecie

Pianificazione

Pianificazione

Sono in corso i lavori per la realizzazione della biopiattaforma

Informazioni ambientali

Valutazione impatto ambientale ARPA

1745.75 kB

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza 2024 - 2026

Piano di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2024 - 2026

808.64 kB

Misure di prevenzione 2024

125.84 kB

matrice trasparenza 2024

278.19 kB

Scheda relazione RPCT 2023

82.9 kB

Atti di accertamento delle violazioni di cui al D.Lgs. 39/2013

Nessun atto di accertamento delle violazioni al 31/05/2024.

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

Responsabile

Dott. Oldani Gian Luca (a partire dal 01 febbraio 2024)

Email

trasparenza@zeroc.green

Atto di nomina

149.43 kB

Nomina Rasa

278.2 kB

Relazione del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

Scheda Relazione RPCT 2023

83 kB

Segnalazione illeciti e violazioni

In attuazione della Direttiva (UE) 2019/1937, è in vigore il nuovo d.lgs. n. 24/2023 riguardante “la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell'Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali”.

COSA SI PUÒ SEGNALARE
Sono oggetto di segnalazione, le informazioni sulle violazioni che ledono l’interesse pubblico o l’integrità di ZeroC. Esse possono riguardare le violazioni (del diritto nazionale o del diritto UE) già commesse, o non ancora commesse quando si abbiano elementi concreti per ritenere che saranno commesse.

CHI PUO’ SEGNALARE
Possono presentare segnalazione sulle violazioni acquisite nell'ambito del proprio contesto lavorativo:
•    le persone di ZeroC;
•    lavoratori e collaboratori di imprese che forniscono beni o servizi e realizzano opere in favore di ZeroC;
•    lavoratori autonomi, che svolgono la propria attività lavorativa presso ZeroC; 
•    volontari e tirocinanti che prestano la propria attività presso ZeroC.

I CANALI INTERNI
ZeroC ha attivato il canale di whistleblowing nell'ambito del Progetto WhistleblowingPA promosso da Transparency International Italia. 
Nel momento dell'invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico di 16 cifre che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, dialogare rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti del RPCT e conoscere l’esito della segnalazione.
La segnalazione effettuata attraverso la piattaforma informatica o mediante gli altri canali interni messi a disposizione del segnalante è gestita in modo confidenziale e l’eventuale identità del segnalante non viene rivelata senza il suo consenso.
La segnalazione effettuata con modalità diverse da quelle sopra indicate potrebbe essere trattata come “ordinaria” e non potrebbero essere garantite le tutele previste per il whistleblower.
I dati personali eventualmente presenti sono trattati nel rispetto della normativa Privacy vigente (D. Lgs. 196/03 e Regolamento UE 2016/679.

A CHI SEGNALARE
Il soggetto destinatario della segnalazione è il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT).

IL CANALE ESTERNO
I segnalanti possono utilizzare il canale esterno ANAC se:
•    non è prevista, nell’ambito del contesto lavorativo, l’attivazione obbligatoria del canale di segnalazione interna ovvero questo, anche se obbligatorio, non è attivo o, anche se attivato, non è conforme a quanto richiesto dalla legge;
•    la persona segnalante ha già effettuato una segnalazione interna e la stessa non ha avuto seguito;
•    la persona segnalante ha fondati motivi di ritenere che, se effettuasse una segnalazione interna, alla stessa non sarebbe dato efficace seguito ovvero che la stessa segnalazione potrebbe determinare un rischio di ritorsione;
•    la persona segnalante ha fondato motivo di ritenere che la violazione possa costituire un pericolo imminente o palese per il pubblico interesse.

Il canale esterno ANAC deve essere utilizzato per comunicare eventuali ritorsioni che il soggetto segnalante ritenga di aver subito a causa della segnalazione.
 

Documentazione per la segnalazione

Procedura segnalazioni di illeciti e violazioni

319.36 kB

Modulo segnalazioni illeciti

207.24 kB

Guida all'utilizzo della piattaforma

1030.98 kB

Documentazione Privacy

Informativa Privacy

213.83 kB

Archivio

Scheda Relazione RPCT 2022

86.8 kB

Scheda Relazione RPCT 2021

84.33 kB

Scheda Relazione RPCT 2020

80.96 kB

Scheda Relazione RPCT 2019

119.82 kB

Scheda Relazione RPCT 2018

118.93 kB

Scheda Relazione RPCT 2017

387.58 kB

Scheda Relazione RPCT 2016

86.83 kB

Atto di nomina D.ssa Maria Giuseppa Fazio

Responsabile prevenzione corruzione (fino al 17 gennaio 2019)

174.98 kB

Atto di nomina Sig.ra Tatiana Camilli

Responsabile prevenzione corruzione (fino al 31 ottobre 2017)

142.71 kB

CV D.ssa Isidora Maria Angela Blumenthal

101.98 kB

Misure di prevenzione 2023

126.85 kB

Misure di prevenzione 2022

432.24 kB

Matrice trasparenza 2023

239.31 kB

Matrice Società Trasparente 2022

212.31 kB

Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza 2023-2025

768.27 kB

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza 2022 - 2024

771.93 kB

Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza 2021-2023

680.07 kB

Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza 2019-2021

1197.19 kB

Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza 2017-2019

1950.24 kB

Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza 2016-2018

3196.01 kB

Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza 2014-2015

1741.43 kB

Modello di organizzazione, gestione e controllo

Organismo di vigilanza

L’organismo di vigilanza del Gruppo ha tra le sue responsabilità principali il compito di sensibilizzare e diffondere i principi di correttezza nei comportamenti e di rispetto delle normative vigenti e delle procedure aziendali, e verificare in concreto il funzionamento del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo adottato dalla società.

Codice etico e di comportamento

1158.17 kB

Abstract Modello di organizzazione, gestione e controllo

362.56 kB

Accesso civico

L’accesso civico disciplinato dall’art. 5, D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33

Il diritto di accesso civico è disciplinato dall’art. 5 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 (v. oltre).

Per “accesso civico semplice” si intende il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente nei casi in cui la Società ne abbia omesso la pubblicazione sul proprio sito web, alla sezione “Amministrazione trasparente” (art. 5, comma 1, D.Lgs. n. 33/2013).

Il nuovo comma 2 di tale disposizione (risultante dalle modifiche introdotte dal D.Lgs. n. 97/2016) ha introdotto il cd. “accesso civico generalizzato”, stabilendo che “chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del presente decreto, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dall’art. 5-bis”.

La Società ha adottato uno specifico “Regolamento per l’attuazione del D.Lgs. n. 33/2013 e per l’accesso civico” (cliccare qui per scaricare il documento in formato PDF).

L’art. 5 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 (“Decreto Trasparenza”), nel testo in vigore, prevede quanto segue:

1. L'obbligo previsto dalla normativa vigente in capo alle pubbliche amministrazioni di pubblicare documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.

  1. Allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico, chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del presente decreto, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall'articolo 5-bis.
  2. L'esercizio del diritto di cui ai commi 1 e 2 non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente. L'istanza di accesso civico identifica i dati, le informazioni o i documenti richiesti e non richiede motivazione. L'istanza puo' essere trasmessa per via telematica secondo le modalita' previste dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni, ed è presentata alternativamente ad uno dei seguenti uffici:
  3. a) all'ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti;
  4. b) all'Ufficio relazioni con il pubblico;
  5. c) ad altro ufficio indicato dall'amministrazione nella sezione 'Amministrazione trasparente' del sito istituzionale;
  6. d) al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, ove l'istanza abbia a oggetto dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del presente decreto.
  7. Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.
  8. Fatti salvi i casi di pubblicazione obbligatoria, l'amministrazione cui è indirizzata la richiesta di accesso, se individua soggetti controinteressati, ai sensi dell'articolo 5-bis, comma 2, è tenuta a dare comunicazione agli stessi, mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento, o per via telematica per coloro che abbiano consentito tale forma di comunicazione. Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, i controinteressati possono presentare una motivata opposizione, anche per via telematica, alla richiesta di accesso. A decorrere dalla comunicazione ai controinteressati, il termine di cui al comma 6 è sospeso fino all'eventuale opposizione dei controinteressati. Decorso tale termine, la pubblica amministrazione provvede sulla richiesta, accertata la ricezione della comunicazione.
  9. Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati. In caso di accoglimento, l'amministrazione provvede a trasmettere tempestivamente al richiedente i dati o i documenti richiesti, ovvero, nel caso in cui l'istanza riguardi dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del presente decreto, a pubblicare sul sito i dati, le informazioni o i documenti richiesti e a comunicare al richiedente l'avvenuta pubblicazione dello stesso, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale. In caso di accoglimento della richiesta di accesso civico nonostante l'opposizione del controinteressato, salvi i casi di comprovata indifferibilita', l'amministrazione ne da' comunicazione al controinteressato e provvede a trasmettere al richiedente i dati o i documenti richiesti non prima di quindici giorni dalla ricezione della stessa comunicazione da parte del controinteressato. Il rifiuto, il differimento e la limitazione dell'accesso devono essere motivati con riferimento ai casi e ai limiti stabiliti dall'articolo 5-bis. Il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza puo' chiedere agli uffici della relativa amministrazione informazioni sull'esito delle istanze.
  10. Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine indicato al comma 6, il richiedente puo' presentare richiesta di riesame al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, di cui all'articolo 43, che decide con provvedimento motivato, entro il termine di venti giorni. Se l'accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all'articolo 5-bis, comma 2, lettera a), il suddetto responsabile provvede sentito il Garante per la protezione dei dati personali, il quale si pronuncia entro il termine di dieci giorni dalla richiesta. A decorrere dalla comunicazione al Garante, il termine per l'adozione del provvedimento da parte del responsabile è sospeso, fino alla ricezione del parere del Garante e comunque per un periodo non superiore ai predetti dieci giorni. Avverso la decisione dell'amministrazione competente o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il richiedente puo' proporre ricorso al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell'articolo 116 del Codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104.
  11. Qualora si tratti di atti delle amministrazioni delle regioni o degli enti locali, il richiedente puo' altresi' presentare ricorso al difensore civico competente per ambito territoriale, ove costituito. Qualora tale organo non sia stato istituito, la competenza è attribuita al difensore civico competente per l'ambito territoriale immediatamente superiore. Il ricorso va altresi' notificato all'amministrazione interessata. Il difensore civico si pronuncia entro trenta giorni dalla presentazione del ricorso. Se il difensore civico ritiene illegittimo il diniego o il differimento, ne informa il richiedente e lo comunica all'amministrazione competente. Se questa non conferma il diniego o il differimento entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione del difensore civico, l'accesso è consentito. Qualora il richiedente l'accesso si sia rivolto al difensore civico, il termine di cui all'articolo 116, comma 1, del Codice del processo amministrativo decorre dalla data di ricevimento, da parte del richiedente, dell'esito della sua istanza al difensore civico. Se l'accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all'articolo 5-bis, comma 2, lettera a), il difensore civico provvede sentito il Garante per la protezione dei dati personali, il quale si pronuncia entro il termine di dieci giorni dalla richiesta. A decorrere dalla comunicazione al Garante, il termine per la pronuncia del difensore è sospeso, fino alla ricezione del parere del Garante e comunque per un periodo non superiore ai predetti dieci giorni.
  12. Nei casi di accoglimento della richiesta di accesso, il controinteressato puo' presentare richiesta di riesame ai sensi del comma 7 e presentare ricorso al difensore civico ai sensi del comma 8.
  13. Nel caso in cui la richiesta di accesso civico riguardi dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del presente decreto, il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza ha l'obbligo di effettuare la segnalazione di cui all'articolo 43, comma 5.
  14. Restano fermi gli obblighi di pubblicazione previsti dal Capo II, nonchè le diverse forme di accesso degli interessati previste dal Capo V della legge 7 agosto 1990, n. 241.>>

Cos’è l’accesso civico e cosa si intende per “accesso semplice” e “accesso generalizzato”?

Con la norma sopra richiamata il legislatore ha introdotto la nozione di “accesso civico”.

Con il termine di “accesso civico semplice” si definisce il diritto, offerto a chiunque, di chiedere e ottenere le informazioni che dovrebbero essere pubblicate sul sito internet ai sensi delle disposizioni recate dal D.Lgs. n. 33/2013.
Per diritto di “accesso generalizzato” s’intende il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del presente decreto, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dall’art. 5-bis” del D.Lgs. n. 33/2013.

Tale forma di “accesso” si applica, tra l’altro, anche alle società in controllo pubblico.

L’accesso generalizzato “si delinea come affatto autonomo ed indipendente da presupposti obblighi di pubblicazione e come espressione, invece, di una libertà che incontra, quali unici limiti, da una parte, il rispetto della tutela degli interessi pubblici e/o privati indicati all’art. 5 bis, commi 1 e 2, e dall’altra, il rispetto delle norme che prevedono specifiche esclusioni (art. 5 bis, comma 3) – v. delibera A.N.AC. n. 1309 del 28.12.2016).

Questa forma di tutela: (i) è gratuita, (ii) non è soggetta a limitazioni di tipo soggettivo, (iii) non deve essere motivata e (iv) va avanzata al responsabile per l’esercizio del diritto di accesso civico. Essa deve essere soddisfatta entro 30 giorni, anche tramite la pubblicazione sul sito internet; in caso di mancata risposta positiva può essere attivato l’intervento sostitutivo ed occorre segnalare l’accaduto all’ufficio competente per i procedimenti disciplinari.

L’accesso civico si differenzia notevolmente dal diritto di accesso finora configurato dalla legge 241 del 1990. Se ne differenzia per l’oggetto: l’accesso civico si può esercitare solo nei confronti degli atti la cui pubblicazione sia obbligatoria: obbligatorietà che viene richiamata, per ampi settori, dallo stesso decreto n. 33 nella seconda parte. Se ne differenzia per la modalità: mentre il diritto di accesso “ordinario” è sottoposto alla necessità di presentare una domanda motivata che si basi su un interesse qualificato, e al pagamento dei diritti di ricerca e riproduzione (eventuale), il diritto di accesso civico non è sottoposto a limitazione alcuna, ed è completamente gratuito.

Anche l’accesso generalizzato deve essere tenuto distinto dalla disciplina dell’accesso ai documenti amministrativi di cui agli articoli 22 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n. 241 (denominato “accesso documentale”): (i) la finalità dell’accesso documentale ex L. n. 241/1990 è, in effetti, ben differente da quella sottesa all’accesso generalizzato ed è quella di porre i soggetti interessati in grado di esercitare al meglio le facoltà – partecipative e/o oppositive e difensive – che l'ordinamento attribuisce loro a tutela delle posizioni giuridiche qualificate di cui sono titolari; (ii) dal punto di vista soggettivo, ai fini dell’istanza di accesso ex lege 241, il richiedente deve dimostrare di essere titolare di un «interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso»; (iii) contrariamente a quanto previsto per l’accesso documentale, il diritto di accesso generalizzato, oltre che quello “semplice”, è riconosciuto proprio “allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico”.

Come esercitare il diritto

L’esercizio del diritto di accesso – nelle forme dell’accesso “semplice” e di quello “generalizzato” – è disciplinato da apposito Regolamento. Le richieste di accesso sono annotate in apposito registro, appositamente istituito secondo le indicazioni fornite dall’A.N.AC. con la delibera n. 1309 del 28.12.2016.

Responsabili e indirizzi

Responsabile per l’esercizio del diritto di accesso civico

Dott.ssa Annalisa Sala 

Indirizzo per richiesta accesso civico

EMAIL: trasparenza@zeroc.green

Contatto telefonico: 02.89520876
Sia per richiesta “accesso civico semplice” o “accesso civico generalizzato”.

Titolare del potere sostitutivo

Dott. Gian Luca Oldani
Responsabile della prevenzione della corruzione e trasparenza

Indirizzo per richiesta accesso civico in caso di ritardo o mancata risposta del responsabile

EMAIL: trasparenza@zeroc.green

Moduli per l'esercizio del diritto

Modulo Accesso Civico

242.07 kB

Elenco richieste accesso civico

128.36 kB

Pagamenti per tipologia di spesa

Pagina aggiornata in data 29/01/2024

Pagamenti I trimestre 2020

15.51 kB

Pagamenti II trimestre 2020

16.46 kB

Pagamenti III trimestre 2020

32.76 kB

Pagamenti IV trimestre 2020

41.06 kB

Pagamenti I trimestre 2021

34.35 kB

Pagamenti II trimestre 2021

29.84 kB

Pagamenti III trimestre 2021

28.67 kB

Pagamenti IV trimestre 2021

28.19 kB

Pagamenti I trimestre 2022

27.37 kB

Pagamenti II trimestre 2022

13.74 kB

Pagamenti III trimestre 2022

12.8 kB

Pagamenti IV trimestre 2022

11.29 kB

Pagamenti I trimestre 2023

12.75 kB

Pagamenti II trimestre 2023

10.92 kB

Pagamenti III trimestre 2023

11.1 kB

Pagamenti IV trimestre 2023

10.84 kB

Tempestività dei pagamenti

Tempestività dei pagamenti

Per quanto riguarda le forniture di beni e servizi vengono rispettate le condizioni contrattuali applicate di prassi in 60 giorni fine mese data fattura in ottemperanza al decreto legislativo 192/2012 recante modifiche al decreto legislativo 231/2002 per integrale recepimento direttiva 2011/7/UE e successive modificazioni. Per quanto riguarda gli appalti di lavori vengono invece applicate le condizioni previste dal Codice degli appalti di cui al decreto legislativo 50/2016 integrato e corretto dal decreto legislativo 56/2017.

Indicatore di tempestività dei pagamenti

I trimestre 2023: 73,81%

II trimestre 2023: 84,00%

III trimestre 2023: 76,47% 

IV trimestre 2023: 83,93%

Ammontare dei debiti

Ammontare dei debiti

16.89 kB

IBAN e pagamenti informatici

Codice IBAN identificativo del conto di pagamento:  IT60K0845320706000000022311

Atti di programmazione delle opere pubbliche

Atti di programmazione delle opere pubbliche

Sono in corso i lavori per la realizzazione della biopiattaforma.

Recapito telefonico

02 89520876

Contatti e-mail

Richieste di informazioni

Richieste di rettifica fatturazione

Orari di apertura al pubblico

  • Lunedì-venerdì: 7:30-15:30
  • Sabato 7:30-14:30
  • Domenica: chiuso
  • 14 agosto, 24 dicembre, 24 giugno: 7:30-14:30

Chiusure

1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre

Comunicazioni agli utenti

Nessuna segnalazione

Comunicazioni ARERA

Nessuna segnalazione

Performance dell'impianto

- Incidenza degli scarti: da monitorare a partire dal 01/01/2024
- Efficienza di gestione degli scarti: da monitorare a partire dal 01/01/2024
- Numero delle interruzioni: da monitorare a partire dal 01/01/2024
- Durata delle interruzioni: da monitorare a partire dal 01/01/2024
- Tempo medio di risposta motivata ai reclami scritti: da monitorare a partire dal 01/01/2024
- Tempo medio di risposta motivata alle richieste scritte di informazioni: da monitorare a partire dal 01/01/2024
- Tempo medio di risposta motivata alle richieste scritte di rettifica di fatturazione: da monitorare a partire dal 01/01/2024